Il Cavaliere d’Inverno: personaggi così umani da farti innamorare.

Cari lettori,
Oggi ho deciso di parlarvi di una delle storie d’amore più belle in assoluto, secondo il mio modestissimo parere: “Il Cavaliere d’Inverno” di Paullina Simons, primo libro di un’epica e romantica trilogia.
Era il 2005 quando feci la conoscenza letteraria del valoroso Alexander e della dolce, ma forte Tatiana. Ero solo un’adolescente e mi piaceva già leggere, ma l’amore vero per la lettura e’ sbocciato proprio grazie a questo libro. Quindi proverò ad essere il più oggettiva possibile. Spero 😛

Leningrado, 1941.
In una tranquilla sera d’estate Tatiana e Dasha, sorelle ma soprattutto grandi amiche, si stanno confidando i segreti del cuore, quando alla radio il generale Molotov annuncia che la Germania ha invaso la Russia. Uscita per fare scorta di cibo, Tatiana incontra Alexander, un giovane ufficiale dell’Armata Rossa che parla russo con un lieve accento. Tra loro scatta subito un’attrazione reciproca e irresistibile. Ma è un amore impossibile, che potrebbe distruggerli entrambi. Mentre un implacabile inverno e l’assedio nazista stringono la città in una morsa, riducendola allo stremo, Tatiana e Alexander trarranno la forza per affrontare mille avversità e sacrifici proprio dal legame segreto che li unisce.

Una mattina,la vita che Tatiana ha sempre conosciuto svanisce: Hitler decide di invadere la Russia Comunista così da trascinare i sovietici nel secondo conflitto mondiale.
La ragazza e la sua famiglia, così come il resto del popolo russo, pensano che tutto finirà molto presto, perché nessuno può sconfiggere la potente Armata Rossa di Stalin. Purtroppo non andrà così.
Ma non e’ solo lo scoppio della guerra a cambiare la vita di Tatiana. Quella stessa mattina la aspetta un incontro con il destino. Destino sotto le fattezze di un ufficiale misterioso, Alexander. Ed è qui, sotto l’assedio nazista della città di Leningrado, fra pattuglie, cibo razionato e una situazione familiare non semplice per molte ragioni, che vediamo sbocciare quello che nel mio parere è il più straziante e meraviglioso amore letterario di sempre.

Questo è un libro che ti fa soffrire fino alle lacrime, ma che ti riempe anche il cuore d’amore allo stesso tempo.
Ho letto tanti libri in vita mia, davvero tanti e chi mi conosce lo sa bene. Ma mi sento di affermare che mai, e dico mai, nessun libro mi ha dato tanto come questo.
Tatiana e Alexander hanno lasciato un marchio indelebile nel mio cuore,e nessuno potrà mai prendere il loro posto.
L’autrice Paullina Simons riesce ad inserire in modo magistrale la storia d’amore tra gli avvenimenti storici e tutta la veridicità e crudezza di quel tempo.
Infine voglio dirle grazie: grazie per averci donato due personaggi così profondi, fragili, forti e tanto umani.

Ci ho messo un po’ a scrivere questa recensione (grazie Gridget per la pazienza:P).
Spero che la lettura valga l’attesa.

Enjoy!

La vostra Marion. (a.k.a. fangirl spassionata) 🙂

Autore dell'articolo: Giunsb93

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *