Come iniziare a scrivere un libro: 6 passi utili

Non è mai facile, e non ne scriveremo mai abbastanza: come (diamine) si comincia a scrivere un libro?
Step 1: informati!

Se non hai le idee ben chiare, leggi sullo scrivere. Libri utili sono sicuramente On Writing di Stephen King, un bellissimo libro di memorie sulla cattiva scrittura. Poi ci sono le Lezioni Americane di Italo Calvino, di cui parliamo qui. Se non hai ancora letto questi libri, ti consigliamo di farlo 😉

Parlando di Stephen King, il suo approccio è quasi destabilizzante per un neofita. Il re sancisce l’importanza delle abitudini di scrittura quotidiana, degli avverbi ‘da macellare’, e apparentemente King si siede alla scrivania e inizia a raccontare una storia dove i personaggi “si scrivono” magicamente, una storia che semplicemente ha vita propria.

 

Step 2: Siediti e guarda cosa succede…

Quindi, fallo anche tu: siediti e prova a scrivere la prima scena della tua storia. Si presenteranno due problemi:

  • Non conosci la storia. Magari hai ben chiare le scene di base e la struttura della trama, ma non sai come finisce la tua storia. Come sapere su quali temi concentrarsi?
  • Il primo tentativo può essere orribile.

Non arrenderti, mai, piuttosto…

 

Step 3: prendi ispirazione dai tuoi libri preferiti

Quello che vuoi sapere è come scrivere bene una storia, strutturare un capitolo, una frase.
Cominciando a scrivere, per esempio, un libro fantasy, la prima cosa che bisognerebbe fare è andare a ripescare i propri idoli: per me, in ambito italiano, Licia Troisi.
Come scrive? C’è un Prologo? Come sono suddivisi i capitoli?
Le idee verranno, credetemi.

Piccolo suggerimento: mentre leggete (perché per scrivere dovete leggere!), fate attenzione alle descrizioni, ai dialoghi, insomma prendete spunto da ogni piccola cosa!

 

Step 4: creare un elenco di cose da fare tramite strumenti utili

Alcuni scrittori usano software come Scrivener o Evernote.
Personalmente, ho sempre trovato più utile la buona, vecchia agenda: la scrittura manuale aiuta la creatività, e non c’è modo migliore di passare il tempo in treno (o in metropolitana, o la sera) che annotare idee e scene da inserire nel tuo romanzo.
Annota tutto, anche quello che ti sembra effimero o sciocco: non si sa mai dove ti porterà un’idea!

 

Step 5: creare una routine

Dedicare tempo ed energia alla scrittura ogni giorno è l’unico modo per arrivare a costruire la tua storia in maniera solida e reale.

Non importa se quel tempo giornaliero siano i 20 minuti prima di andare al lavoro, o le ore insonni della sera: produrrete comunque qualcosa che giudicherete più avanti.
Step 6: va’ dove ti porta la storia

È vero, ed è folle: le storie a volte si scrivono da sole. Ti renderai conto che, ad un certo punto, la tua trama o il tuo personaggio faranno totalmente di testa loro: assecondali! Non perdere di vista il quadro generale, ma sii disposto a cambiarlo, anche in toto se necessario.
Scrivere significa innanzitutto mettersi in gioco, anche riprendendo in mano il lavoro di mesi.

E tu, come cominci a scrivere la tua storia?
Buona scrittura, lascia un commento se l’articolo ti è piaciuto o se hai qualche dubbio!

Autore dell'articolo: Giunsb93

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *